Arredare un bagno in stile urban: i sanitari perfetti per lo stile industriale

Negli ultimi anni quando si parla di arredare casa è impossibile non parlare anche del bagno. Ambiente fino a qualche tempo fa certo snobbato, oggi è infatti luogo fondamentale di casa, da curare in ogni minimo dettaglio. Questo ambiente, dedicato al relax, ha anche funzioni pratiche e per questo arredarlo nel modo giusto non è cosa scontata, ma vanno tenute in considerazioni diverse cose. Uno degli stili più gettonati negli ultimi anni, per il bagno sì, ma anche proprio per la casa è certo lo stile urban chic o industriale.

Questo stile ha come caratteristiche l’essenzialità, il minimalismo, inteso come l’esigenza non di eliminare il più possibile, quanto piuttosto di non dover aggiungere più altro per una perfezione eterea. In questo stile dominano i colori neutri, la luce naturale fin quando possibile, la valorizzazione dei materiali così come sono.

La scelta dei sanitari

Cuore pulsante del bagno sono ovviamente i sanitari che devono essere anch’essi espressione urban chic con essenzialità e linearità. Meglio quindi evitare i sanitari appoggiati, preferendo i sanitari sospesi. Questi consentiranno di valorizzare i rivestimenti, dove si potrà giocare di colori anche diversi dal bianco, e di dare la sensazione di maggiore luce. La valenza estetica di questi prodotti si affianca anche ad un’indiscussa praticità in termini di pulizia e d’igiene. Qualora si avesse lo scarico a terra e non si avesse la possibilità (o l’intenzione) di spostarlo è possibile optare per i sanitari a terra, ma quelli a filomuro dal design moderno.

Le forme squadrate sono perfette per il bagno urban chic, ma vanno benissimo anche le forme più arrotondate, purché si scelga il colore bianco classico e pulito della ceramica. In commercio ci sono anche sanitari grigi o color cotto, ma si rischia con il tempo di stancarsi. È per questo che di solito si raccomanda comunque di scegliere la ceramica bianca. Ottimi i modelli senza brida, un prodotto ultramoderno che saprà dare al bagno un altro dettaglio impeccabile che farà la differenza.

Rivestimenti: pavimenti e pareti

In un ambiente dove i mobili bagno ed i sanitari sono certo da preferire sospesi, verranno valorizzati tantissimo i rivestimenti di pareti e pavimenti. È per questo che è importantissimo concentrarsi sulla scelta degli stessi, cercando di riprodurre l’atmosfera metropolitana. Fra i rivestimenti più di stile, ma anche particolare, quindi deve certo piacere, c’è di certo il cemento. In alternativa, più facile da gestire, da utilizzare e sempre piacevole, capace di non stancare mai anche con il passare degli anni, è certo il gres porcellanato.

Questo lo si può impiegare per tutti i rivestimenti del bagno, a terra e a parete, combinando colori tono su tono o dalle sfumature diverse ma simili, sempre nei toni naturali. A prevalere sono i toni freddi, la scala di grigi, i bianchi, ma non mancano anche le opzioni più calde. La scelta dovrebbe comunque certo tenere in considerazione la dimensione e la luce del bagno: i colori chiari ampliano spazi stretti e donano luce, quindi sono da preferire per bagni ombrosi o piccoli.