Bici elettrica pieghevole: come ti cambia il modo di vivere

Uno dei prodotti più chiacchierati delle ultime settimane è sicuramente la bici elettrica, in particolare la bici elettrica pieghevole. Questi modelli di bici sono molto chiacchierati perché consentono di avere i vantaggi dei prodotti più tradizionali, ma con altri vantaggi dovuti alle dimensioni e alla praticità. Questo modello ha proprio rivoluzionato il mercato e per tanti è un prodotto geniale degli ultimi anni. Avere una bicicletta elettrica pieghevole, infatti, consente a tanti di rivoluzionare la propria vita, rendendola di certo più agevole e felice.

La bici pieghevole con motore consente di coprire brevi distanze in città o, per esempio, per andare e venire dall’ufficio. Grazie al vantaggio di poterla piegare si può portare comodamente con sé anche se si devono prendere i mezzi pubblici, come la metro o il treno. Una volta percorso il grosso con i mezzi, si può così arrivare dove si deve in fretta, senza dover andarci a piedi. Piove? Cambiano i programmi? Basta piegare il proprio mezzo e prenderne uno alternativo portando la bici elettrica sotto braccio. Vantaggiosissimo è anche portare con sé la bici elettrica in viaggio, cosicché una volta giunti in loco si ha un proprio mezzo per spostarsi qui e là.

Quali sono i vantaggi della bicicletta elettrica pieghevole?

I vantaggi di avere una bicicletta elettrica di questo tipo sono tanti e diversi:

  • comfort: senza sudare, senza sforzi è possibile azionare la pedalata assistita per arrivare dove si vede.
  • Praticità: il fatto che la bici sia pieghevole permette alle persone di portarla con sé ovunque: sia in vacanza che in ufficio, limitando fortemente anche i furti di bicilette.
  • Sempre con te: la bici piegata su se stessa ha piccole dimensioni, cosicché è possibile portarla con sé dappertutto, anche in ufficio se ci si sente meglio: l’ingombro è minimo.
  • Risparmio sotto diversi punti di vista: si risparmia il costo della benzina; si sta all’aria aperta e si può così cominciare una giornata con positività, si ottimizzano in molti casi i tempi, visto a che le ciclabili sono state in molti casi sottoposte a rinnovo. La e-bike è un mezzo con cui si può circolare ma che non è considerato ciclomotore, quindi non richiede alcun pagamento di bollo e nemmeno di assicurazione.
  • Le biciclette elettriche hanno il grande vantaggio di non avere grandi costi se non magari la spesa iniziale (che se si compra online è più bassa anche senza alcun bonus).

Come scegliere la bici elettrica pieghevole?

Se ti sei convinto nell’acquistare una bicicletta elettrica pieghevole, ecco qui quali sono le caratteristiche alle quali è necessario fare attenzione in fase d’acquisto. In primis bisognerà valutare il peso e le dimensioni: dovrebbero risultare compatte quantomeno gestibili come peso. In questo modo si avrà la sicurezza di riuscire a muoversi in libertà. È vero che ci vuole di certo la robustezza, ma meglio che sia frutto dell’uso di materiali di qualità, piuttosto che di materiali pesanti.

La bici inoltre si dovrebbe piegare e riaprire facilmente, pur dovendo essere ben salda al momento dell’apertura per un sicuro utilizzo. Di norma si trovano le biciclette elettriche pieghevoli con piega centrale e quelle con piega laterale. La prima di solito si chiude più velocemente, ma è di certo meno compatta. La seconda comporta un sistema meno facile come meccanismo d’apertura, ma di certo ha dimensioni molto più ridotte.

Importante è anche valutare il tipo di motore: intendendo sia il peso e le dimensioni dello stesso, ma anche la posizione rispetto al mezzo. Trattandosi di un veicolo elettrico è importante capire quanto dura la carica e quanto ci mette ogni volta a caricare la batteria.