Come funziona il monopattino elettrico: avvio e consigli sulla guida

Il monopattino elettrico, con la e-bike, sarà il mezzo di trasporto individuale del 2021, anno in cui si cercherà probabilmente di stare all’aria aperta il più possibile e in cui ci si muoverà moltissimo in modo individuale.

Se pensate che usare questo mezzo sia difficile o pericoloso, vi sbagliate: lo si guida facilmente invece e, se lo si utilizza con la testa sulle spalle, non è affatto pericoloso. Anche se delle lievi differenze possono esservi da un modello all’altro è vero che, in linea generale, il funzionamento è sempre lo stesso e le regole per una buona guida, pure.

L’avvio del mezzo

L’ingrediente indispensabile per avviare il monopattino elettrico è un pizzico di forza nelle gambe, necessaria a dare una spinta che avvii il motore. Il movimento è semplice ed è quello con cui immaginiamo che anche il più piccolo bimbo partirebbe: Si tengono con le due mani le manopole del manubrio, si appoggia un piede sul monopattino e ci si dà delle spinte in avanti con l’altro.

Bastano pochi secondi per avviare il motore in questo modo: la “magia” è dovuta al cosiddetto movimento assistito. Questo non è altro che quella capacità del mezzo di integrare la spinta meccanica data dal guidatore, a quella dovuta ad un motore alimentato elettricamente.

Per l’avvio elettrico, prima di fare la “mossa” indicata va premuto il tasto di accensione. Si accelera poi con la leva apposita messa sul manubrio. A questo punto basta regolare la velocità e dare la direzione. Fino alla prossima partenza da monopattino spento, non occorre più avviare il motore.

Guida del monopattino elettrico: comandi

Come detto, una volta avviato il mezzo, non è più praticamente necessario spingere, poiché ci sono i comandi sul manubrio. L’utilizzo del dispositivo è intuitivo: i comandi pochissimi. Primo fra tutti c’è l’acceleratore che di solito o è una leva o è direttamente sull’impugnatura del monopattino (come nei motorini). Ci sono poi i freni o il freno, indispensabili per aiutarsi nell’arresto in alcuni modelli e il pulsante per accendere le luci.

Queste funzionalità sono quelle base, di fatto, quelle utili per poter utilizzare il mezzo senza problemi e in tutta tranquillità. Per il resto il monopattino si guida come una bicicletta, muovendo il manubrio da una parte o dall’altra quando si deve curvare.

Funzionalità speciali

Alcuni particolari modelli hanno varietà sull’accensione o la possibilità di impostare modalità di guida particolari, come la classica “modalità crociera”. In determinati casi ci sono anche funzionalità di risparmio energetico, per economizzare sulle batterie quando necessario. In questo caso il mezzo si sposta ovviamente con molta lentezza.

Alcuni monopattini possiedono l’ABS sulla ruota anteriore, utile ad evitare il ribaltamento in presenza di terreni dissestati. Il cruise control, come nelle auto, permette di impostare una determinata velocità in tutto il tragitto. È attivabile solo 5 secondi dopo l’avvio del mezzo. La funzionalità bluetooth permette di collegarsi a delle app, che ampliano le funzionalità del veicolo. Utilissima la possibilità di impostare una password di sicurezza per l’accensione del monopattino elettrico. Sul manubrio, sono anche spesso presenti gli indicatori del livello di batteria.