Come montare un mobile bagno sospeso, anche se non si è degli esperti

Se hai deciso di mettere in bagno un bel mobile sospeso e hai risparmiato nell’acquisto optando per siti specializzati come ImportForMe, sappi che non necessariamente dovrai sperperare tutto quanto risparmiato per assoldare un operaio che si occupi dell’installazione, perché di fatto, con le giuste indicazioni e se hai un po’ di manualità, potrai farlo da te facilmente.

I mobili bagno di ImportForMe, tra l’altro arrivano già montati, ti resterà quindi solo da installare il mobile a muro. In ogni caso, in caso di dubbi il servizio clienti è sempre a disposizione, anche nel post vendita.

Come installare un mobile del bagno sospeso

Installare il tuo mobile bagno da solo sarà una grande soddisfazione. Quello che ti occorre è concentrazione e pazienza, per eseguire ogni passo esattamente come va fatto e bene. Se hai un po’ di manualità non sarà difficile, se invece proprio di solito non hai questa dote puoi pensare di chiedere aiuto a un amico o di provarci mettendoci tutta la calma del caso.

Ti servirà qualche attrezzo ovviamente: dipende dal tipo di bagno (se ha rivestimenti o se ha il muro) e dal tipo di mobile. Sul portale puoi trovare innumerevoli modelli e misure, capaci di rispondere a tutti i gusti e le esigenze. Che il mobile sia piccolo o grande, comunque, le metodologie sono più o meno sempre quelle. Se si tratta di un mobile lavabo sospeso e basta sarà più facile posizionarlo giusto, se invece c’è in abbinamento una colonna pensile bagno, allora prima di tutto andranno prese le misure al millimetro!

Quali attrezzi ti occorrono?

Una matita, un metro e una livella a bolla! Per definire l’esatta posizione del mobile e installarlo perfettamente parallelo al pavimento.

Un trapano per fare i fori nel muro (il materiale delle punte dipende dal tipo di rivestimento, se presente). Quindi dei fisher e dei cacciaviti.

Utili saranno del nastro adesivo in carta, una barra in ferro, del silicone per i tocchi finali.

Premesse per un’installazione perfetta

Prima di comprare il mobile per il bagno è opportuno prendere le misure con attenzione cercando di capire quali sono le dimensioni corrette e l’ingombro massimo che l’arredo potrà avere. Bisogna prendere tutte le misure: larghezza, profondità, altezza per studiare il tutto alla perfezione.

Da non trascurare è ovviamente la posizione dei tubi dell’acqua e degli scarichi: è vero che ci sono in commercio comodi tubi flessibili, ma è ovviamente meglio, di solito, che il mobile sia centrale rispetto allo scarico. Di solito si fissano per primi gli elementi che vanno messi in alto.

Anche se a volte si sottovaluta, è importante studiare bene l’altezza dell’arredo rispetto al pavimento. Tutto dipende dall’altezza di chi quel bagno lo utilizzerà, al di là degli standard. I pensili, anche ai piani più elevati, devono essere ben raggiungibili e nel contempo non intralciare i liberi movimenti. In linea di massima, come regola generale, si dice che i pensili a muro vanno messi ad altezza occhi. Così facendo si avrà tutto a portata di mano.

Il metodo migliore per installare il bagno

A seconda delle esigenze e della conformazione dell’ambiente è possibile usare un metodo o un altro per installare il mobile bagno. O si aggancia il mobile alla barra di ferro che viene preventivamente fissata (in modo precisissimo) al muro oppure si può tassellare l’arredo direttamente alla parete. Nella maggior parte dei casi il primo metodo è il più “facile” e diffuso. Fissare bene e dritta semplicemente la barra, infatti, è certo più semplice rispetto a gestire un intero arredo e non è un caso se spesso la barra di ferro la si trova nella confezione stessa del mobile.