Come rendere un bagno piccolo super spazioso: idee di arredo bagno

Gli appartamenti moderni oggi hanno sempre ambienti molto ristretti, specialmente quando parliamo di bagni. Questo perché la tendenza moderna è quella di restringere questi ambienti ad uso prevalentemente pratico in favore di ambienti come la cucina ed il soggiorno. In alcuni casi si tratta anche di bagni ciechi con un sistema avanzato di ricircolo bagno. Che si tratti di un bagno come questo o di una stanza comunque piccola è necessario usare qualche buona regola di interior design per arredare l’ambiente nel modo giusto affinché non diventi buio e oppressivo.

Il fatto che oggi la maggior parte delle persone scelgano di adottare a casa propria uno stile moderno è un grande vantaggio in questo senso, perché questo stile di arredamento favorisce molto la luce, l’essenzialità e lo spazio “respirabile”, di conseguenza trovare complementi d’arredo adatti allo scopo è tutto sommato facile. Nella scelta di sanitari ed arredo bagno è importante riuscire a coniugare i propri gusti personali con una scelta metodologica dei vari elementi. Vediamo qualche idea di come si potrebbe arredare un bagno piccolo per farlo sembrare il più grande possibile e che davvero sia capiente.

A lezione di interior design: rendere grande un piccolo bagno

I sanitari: dove posizionarli e quale modello scegliere

La migliore soluzione è quella di adottare sanitari sospesi o al massimo a filomuro. Se l’appartamento è moderno sarà di certo già predisposto con gli scarichi a muro e si potrà quindi in linea di massima installare dei sanitari sospesi. Qui le forme sono tante e diverse, di solito sarebbe preferibile scegliere linee dolci, favorire le curve, rispetto a scegliere forme squadrate più “rigide”, ma alla fine vanno bene entrambe le soluzioni, purché di tipo sospeso.

Un’idea?

Il modello Vortix (senza brida) è molto ristretto e di gran gusto, così come il Round.

Questo permette di far risparmiare centimetri di profondità, senza contare che i sanitari così sono più facili da pulire e più igienici. Lo spazio libero sotto al prodotto dà un’aria di “leggerezza” e fa diffondere meglio la luce. Scontato dire che il colore migliore è il classico bianco, luminoso ed essenziale.

Se si ha libera possibilità di scelta il wc andrebbe posizionato accanto alla finestra, preferibilmente “coperto” dal mobile bagno, di norma lontano dalla porta d’ingresso, per una questione di buon gusto. Se c’è posto un bidet sarà ovviamente molto comodo: ma va messo solo se c’è lo spazio perché altrimenti risulta tutto ammucchiato e di difficile utilizzo. Di solito lo si posiziona accanto al wc. La doccia sarà nella maggior parte dei casi posizionata all’angolo per sfruttare al meglio lo spazio: la forma però può anche non essere necessariamente angolare.

Mobili bagno: qualche idea

Se il bagno è molto piccolo non è detto che si debba rinunciare a mettere un mobile bagno moderno e di stile, perché, anche se difficili da trovare, si possono scegliere i modelli larghi solo 41 cm. Un esempio? Il modello Ryan da 41 cm. In base allo spazio, salendo di dimensioni, si passa ai 60 cm e agli 80 cm. Tutto dipende diciamo dallo spazio a disposizione. Il mobile sarebbe bene avesse i cassetti o le ante per poter riporre all’interno tutto senza che il bagno si veda “pieno”, cosa che accadrebbe se si mettessero modelli a “giorno”.

Per quanto riguarda la scelta del colore è ovviamente consigliabile adottare colori chiari, il bianco in primis: può essere un bianco lucido, come la linea Easy, o un bianco legno, cioè con le venature, come il modello Saturno. Se si vuole scaldare l’ambiente altrimenti è possibile adottare un mobile arredo bagno come il Miami color sabbia. I modelli, come si può vedere, sono a disposizione anche con il pensile a colonna: è un armadietto a sospensione super comodo, ma ovviamente deve esserci lo spazio a disposizione.