Decorazioni e quadri per casa 2020: tutti impazziti per i quadri retroilluminati!

La luce in una casa è un elemento di fondamentale importanza. Non solo in una casa piccola, ma anche in uno spazio grande. La luce dà la sensazione di benessere, di respirabilità e fa sentire le persone a proprio agio. Proprio per questi motivi oggi che questo è risaputo, le persone sono molto attente sia per la scelta degli arredi e per la loro ubicazione, sia nel scegliere lampadari, punti luce ed altri elementi che hanno a che fare con essa.

Per quanto riguarda gli arredi, a meno che non ci sia tantissima luce e lo spazio non sia molto ampio, è il caso di fare attenzione ai colori scuri ed elementi molto alti (che fanno ombra) vanno disposti lontani dalla fonte di luce possibilmente. Per quanto riguarda la scelta delle luci va fatta una riflessione riguardo ai punti dove essa occorre per fare atmosfera, dove per dare un’illuminazione generale e dove per “fare cose” (quindi dove deve essere chiara e forte).

La luce oggi è diventata un elemento strategico anche per quanto riguarda le decorazioni della casa. Oltre a lampadari di design moderni che diventano protagonisti dell’ambiente, si possono trovare in commercio anche quadri retroilluminati. Questi prodotti stanno davvero avendo molto successo e osservandoli non è difficile capire il motivo.

I quadri retroilluminati: stile e carattere per la casa

I quadri retro illuminati sono oggi prodotti molto gettonati perché si distinguono dalle solite decorazioni da parete, dalle stampe e da qualunque altro tipo di quadro. Essi riescono a rendere l’ambiente sofisticato anche se di per sé non sono prodotti dalla tecnologia complessa e nemmeno difficili da gestire.

Grazie a questi prodotti è possibile decorare e arricchire qualunque parete sia di casa che di un ufficio, dando all’ambiente carattere e importanza. Se si scelgono quadri affini è possibile creare vere e proprie composizioni luminose. Il soggetto può essere variabile: tutto dipende dai gusti di chi acquista il prodotto. A differenza di quello che si potrebbe pensare con questa tecnologia non si sposano solo soggetti notturni, ma anche paesaggi assolati, soggetti di natura morta o pitture moderne.

Qualcuno potrebbe pensare ai consumi di questi prodotti ma in realtà è bene sapere che come tanti altri, essi funzionano con luci a Led. Questo tipo di sistemi di illuminazione stanno ormai sostituendo le vecchie alogene e quelle a incandescenza perché rendono di più, sono più versatili e consumano meno. Visto l’interesse in questo senso accresciuto negli ultimi anni è importante che lo siano. Per quanto concerne la spesa del prodotto di fatto, come si può vedere, è abbastanza contenuta.

Come funzionano esattamente?

I quadri a led anche se sono una tecnologia eccezionale non sono affatto di difficile gestione e possono essere messi un po’ ovunque. Essi funzionano grazie a diversi strati disposti in modo strategico. Nella parte più posteriore c’è il supporto del quadro. Poi subito c’è la sorgente luminosa, il led quindi. Poi un pannello in PMMA che fa da diffusore della luce che si posiziona subito dietro alla grafica stampata. Questa se il quadro è venduto da un rivenditore di fiducia è ad alta risoluzione, così da avere un effetto spettacolare. In alcuni casi a questi si aggiunge una cornice.

La regolazione della luce del quadro consente di personalizzare l’effetto finale in base a come lo si desidera. Grazie anche a questa possibilità è chiaro che, come sottolineato prima, il quadro retro illuminato non permette solo di decorare l’ambiente ma di illuminarlo e completare l’ambientazione creata grazie a forme di illuminazione più tradizionali come abatjour, lampadari etc.