Minipiscine idromassaggio: valgono la spesa oppure no? I motivi per comprarla

Quando parliamo di minipiscine non facciamo riferimento a semplici vasche dove fare il bagno, magari un po’ più grandi, ma di minipiscine idromassaggio. Una volta questi dispositivi erano interpretati come un qualcosa riservato a pochi abbienti, perché i prezzi erano a dir poco alle stelle. In realtà oggi come oggi la situazione è molto cambiata e il costo di questo genere di prodotti si è abbassato tantissimo. Oggi chiunque può permettersi una minipiscina idromassaggio e tali dispositivi si possono ubicare comodamente in casa di chiunque abbia 3-4 metri quadrati liberi di spazio, anche all’esterno.

Le minipiscine si chiamano così perché sono più grandi di una vasca da bagno, ma più piccole di una piscina vera e propria. Il termine piscina fa riferimento anche al fatto che, come una piscina, questa non si svuota ogni volta, ma si tratta l’acqua in modo che resti ben chiara e pulita. I trattamenti che richiede questo prodotto non sono comunque paragonabili come impegno a quelli che ci vogliono per una piscina grande.

Vale la pena comprare una minipiscina?

Questi prodotti sono poco impegnativi sia come costo che come manutenzione una volta che sono installati. Nel contempo, però, permettono di trascorrere momenti davvero rilassanti e speciali a tutti coloro che ne hanno accesso. È chiaro che un minimo di lavoro periodico per la cura della piscina ci vuole, quindi se si pensa di non farsene carico allora è meglio lasciare stare, anche se è un vero peccato. Se però si è disponibili a fare il minimo, una sola volta alla settimana, allora si aprono molteplici opportunità.

Una riflessione va fatta anche relativamente all’utilizzo del prodotto: se la si mette all’esterno, ad esempio, ma non si vuole assolutamente che i vicini vedano e non si ha un’alta siepe o altro che possa coprire, è un dato di fatto che la si userà poco. Prima di comprala, insomma, bisogna un po’ entrare nell’ottica delle idee: come la si userà? Quando? Poco importa se questo oggetto rappresenti o meno un momento di condivisione perché di fatto si può godere della propria piscina sia in compagnia (è la parte migliore sicuramente) sia individualmente.

Ci sono tanti motivi per comprare una minipiscina

Di minipiscine ce ne sono diversi modelli in commercio quindi ognuno può trovare quella che si adatta alla propria casa, all’uso che si intende farne, al numero di persone che la vogliono impiegare. Ci sono piscine da interno, da esterno, quelle fuori terra e anche quelle interrate. Cambiano le funzionalità, cambiano le misure e ovviamente i prezzi.

Avere una minipiscina idromassaggio vuol dire avere sempre a disposizione gratuitamente a casa propria una piccola spa, sia d’inverno che in estate visto che basta scaldare l’acqua. Una cosa che già di per sé non è certo da poco. L’idromassaggio fa bene non solo il corpo, ma anche alla mente e sulla maggior parte dei modelli è possibile impostare programmi differenti in base alle proprie esigenze e, diciamolo, ai propri doloretti e fastidi.  L’aromaterapia, la cromoterapia e la possibilità di impostare della musica rendono il momento del bagno ancora più unico e prezioso.

Il vantaggio delle piscine moderne di questo tipo è che di fatto non consumano troppa elettricità e, con i trattamenti che si possono fare all’acqua, non richiedono ogni volta di riempire e svuotare la piscina.