Qual è la differenza fra la sauna ed il bagno turco?

Se stai pensando di farti un regalo per coccolarti, forse stai sfogliando le cabine doccia idromassaggio di Import For Me. I modelli sono tantissimi, ce ne sono varie tipologie, forme e misure, cosicché fra queste c’è sicuramente quella perfetta per il tuo bagno. Alcuni tipi di box doccia idromassaggio si chiudono ermeticamente e permettono quindi di fare anche il bagno turco e la sauna, oltre ovviamente al classico ed ambitissimo idromassaggio. Con questo tipo di docce si ha quindi praticamente una piccola spa in casa. Ma che cosa sono esattamente la sauna e il bagno turco? Qual è la differenza fra questi due trattamenti?

A molti questi tipi di trattamenti possono sembrare uguali, ma in realtà si tratta di cose differenti, che intervengono diversamente sul corpo, anche se entrambi fanno ovviamente bene. Conoscere la differenza fra sauna e bagno turco ti permetterà di scegliere ogni volta il tipo di trattamento da fare in base alle tue necessità, abbinandone anche diversi fra loro. Bagno turco e sauna sfruttano entrambi, di base, il calore. Le differenze principali sono invece nel tipo di ambiente che si viene creando, nella temperatura, nella fonte radiante, nell’umidità.

Le differenze fra sauna e bagno turco: conoscere per scegliere

La sauna: di che si tratta

La sauna è un trattamento di origini finlandesi. Di solito se si ha una sauna vera e propria, l’ambiente è ricoperto di legno, nella cabina doccia idromassaggio ovviamente invece non è così, ma il sistema è altrettanto efficace. La temperatura è molto elevata, arrivando sino a 80-90 gradi, regolabili con un termostato apposito. Il calore viene generato dal vapore, ma di per sé l’ambiente è molto secco (l’umidità è 15-20%) e questa è una delle grosse differenze rispetto al bagno turco, dove invece l’umidità raggiunge il 100%. Il tempo di permanenza nella cabina doccia multifunzionale con la sauna è di massimo 15-20 minuti.

Il bagno turco: come funziona

Il bagno turco o hammam, ha invece origini mediterranee. Con esso, la temperatura nella cabina doccia è di 15-50 gradi al massimo con un’umidità al 90-100%. Il calore fuoriesce dalle bocchette e mescolando degli oli essenziali (ove permesso) si possono ottenere diversi benefici. Il tempo di permanenza nella cabina con questo tipo di trattamento è variabile in base alla temperatura impostata: il tempo sarà maggiore, tanto più sarà calda la cabina.

Quali sono i benefici di questi trattamenti

Entrambi questi trattamenti sono piacevoli per rilassare la mente e benefici per il corpo. Il vapore e il caldo, infatti, permettono di liberare la mente e rilassarsi, con effetti positivi rispetto a stress e ansia. Il corpo ne esce più rilassato, i muscoli distesi e si dorme anche meglio. Se si sta facendo una dieta dimagrante, questi trattamenti saranno d’aiuto: la sauna in particolare, permette l’aumento della frequenza cardiaca, facendo bruciare fino a 300 calorie, come se si fosse fatta un’ora di camminata.

Tali terapie consentono anche di depurare l’organismo, permettendo tramite il sudore di eliminare tossine, radicali liberi e metalli pesanti. La pelle ne risulta rigenerata, pulita e morbida. L’ideale, per un trattamento completo sarebbe, terminata la sauna o il bagno turco, di procedere con uno scrub e una bella maschera per il viso: il momento migliore per farli, infatti, è proprio quando i pori sono dilatati e i principi attivi possono penetrare in profondità. Sauna e bagno turco sono anche ottimi aiuti nel rafforzare il sistema immunitario, visto che si espellono, con quanto detto, i batteri; il sistema circolatorio, respiratorio.