Sanitari senza brida: una novità con i suoi pro ed i suoi contro

Se ti stai informando sulle tipologie di sanitari per il tuo bagno allora sicuramente avrai sentito parlare di sanitari senza brida, ma magari non solo non sai di che si tratta, ma ti chiedi perché dovresti sceglierli o evitarli. Partiamo dall’abc: che cos’è la brida?

La brida è sostanzialmente il bordo del wc, quello che c’è internamente che costituisce l’incavatura da cui esce l’acqua dello sciacquone al momento che si preme il pulsante. Molti nuovi modelli sono stati ideati senza brida per ovviare ai problemi che si hanno con i normali vasi, nonché per estetica.

I sanitari senza brida possono essere di varie tipologie: ce ne sono sospesi, a terra o filomuro, anche se bisogna ammettere che è di certo più facile trovare questo innovativo sistema di scarico nei sanitari sospesi moderni essendo esso stesso di ultima generazione.

Sostituire un vaso tradizionale con uno senza brida non necessita in realtà di grandi lavori, anche perché gli scarichi possono essere i medesimi. Ecco perché in tanti scelgono ad un certo punto di sostituire il solo wc optando per questo moderno modello.

Difficoltà di pulizia: il problema dei vasi tradizionali

Uno dei principali problemi dei bagni tradizionali è il fatto che sono davvero difficili da pulire. Dal momento infatti che si aziona il pulsante di risciacquo del water l’acqua fuoriesce dai fori presenti lungo tutta l’incavatura della brida. Una volta uscita tutta la zona resta bagnata sino a quando non passa abbastanza tempo per asciugarsi o sino ad un nuovo risciacquo.

La permanenza di acqua in una zona così incavata favorisce il ristagno d’acqua, un terreno fertile per batteri, muffe, microrganismi. Di solito per pulire questi wc infatti si utilizzano prodotti appositi, in contenitori specifici che permettono, grazie al collo incurvato, di arrivare proprio nell’incavatura, così da igienizzarla.

Ciononostante è comunque facile capire che pulire in modo perfetto un’area così incavata e difficoltosa è quasi impossibile. A peggiorare la situazione è il fatto che di solito la ceramica della brida non è mai perfettamente smaltata, ne consegue che lo sporco si arpioni lì ancora più facilmente.

Il vantaggio del senza brida

Il wc dotato di scarico senza brida si utilizza come un normale sanitario: premendo il solito pulsante si aziona il risciacquo della tazza. La differenza però è che non c’è la brida, ma l’acqua scorre lungo una leggera scanalatura, che definisce il percorso dell’acqua, e studiato in modo da pulire bene le pareti del vaso. L’annidarsi di batteri e microrganismi in questo caso è molto più difficile, senza contare ovviamente che la pulizia risulta essere molto più facile e approfondita.

Un altro vantaggio di questo tipo di sanitario è la silenziosità che è di certo maggiore nel caso dei wc senza brida. Si parla, infatti, di una silenziosità del 25% in più. Tutti questi vantaggi non hanno un costo affatto proibitivo: i sanitari senza brida, specie se si acquistano online direttamente dai fornitori, hanno un costo conveniente anche se le tecnologie dei due sanitari non sono nemmeno paragonabili. Se non ci sono articolari motivi per scegliere un modello tradizionale, vale praticamente sempre la pena scegliere un modello senza brida.

Eccone alcuni modelli: