Un’idea di stile elegante, di classe e di tendenza: legno e pietra

Il legno è un materiale che da sempre si utilizza nelle case, anche con le sue venature naturali ed irregolari. Alcune tipologie, ricche di nodi, ricordano la rusticità delle case di montagna; altre cromie particolari come quella rossa o quella scurissima sono per chi ama osare. Le vie di mezzo, il tortora, il nocciola, quelle del rovere per capirci invece vanno bene un po’ con tutto.

La bellezza delle sfumature del legno ha talmente tanto colpito che anche oggi che si utilizzano altri materiali si tende a riprodurne le caratteristiche estetiche. Oggi uno dei materiali più diffusi nelle case più moderne, per il pavimento a terra, per esempio, è il gres porcellanato, con piastrelle a listelli, a riproduzione di un pavimento di parquet. Ovviamente con tutti i vantaggi di una piastrella in gres rispetto ad una delicata listarella di legno.

Il materiale, impiallacciato o naturale, è utilizzato anche per la costruzione di arredi, anche quelli ultra moderni, come elementi distintivi o di contorno. Fra i mobili bagno più moderni, per esempio troviamo arredi tinta unita con il piano di legno.

La pietra, uno dei materiali più abbinati al legno

Ad essere onnipresente in abbinamento al legno c’è naturalmente la pietra. Questo materiale di solito riprodotto più che vera e propria pietra, con il gres sempre (materiale camaleontico). Con il gres è possibile riprodurre nel dettaglio la graniglia dai toni neutri, più o meno chiari, di grande raffinatezza e di carattere. Questo effetto è molto diffuso perché a differenza di molti altri davvero non stanca mai e si abbina davvero facilmente, associandosi alla perfezione a diversi materiali, anche i più impensabili. Si può dire, per certi versi, che la pietra sia più o meno elegante in base a che cosa gli viene messo accanto.

L’abbinamento della pietra con il legno è oggi un must. Lì dove si opta per un pavimento in legno o gres porcellanato effetto legno, scegliere un mobile, come può essere un mobile bagno Stone, vuol dire fare breccia nel cuore di ogni buon arredatore. Così, se si sceglie un mobile in legno, si opta per pavimenti e rivestimenti effetto pietra.

Come abbinare al meglio pietra e legno

Quando bisogna arredare una stanza con questi materiali bisogna cercare di far sposare i propri gusti personali alle regole del buon arredare, che tengono conto della luce naturale e delle dimensioni dell’ambiente. Se parliamo, per esempio, di un bagno piccolo mettere a terra un legno scuro e scegliere un arredamento in pietra scura è decisamente sconsigliabile.

Meglio optare per un tono su tono chiaro, scegliendo legni chiari o al massimo medi, come un rovere tabacco e scegliendo una pietra chiara, come quella utilizzata per la linea Roma Stone bianca. Se proprio ci si è innamorati delle cromie scure è possibile altrimenti optare per un mobile arredo bagno della linea Stone antracite, scegliendo però rivestimenti sempre chiari.

Solo se il bagno è ampio allora si potrà anche azzardare l’abbinamento scuro con scuro: come legni si può scegliere un noce, un mogano, un rovere scuro e per il mobile sempre un prodotto della linea Stone.